Questa settimana è stata impiegata dai dev per lo più per passare a Unity 5.


 

CAMBIAMENTO DELLE LUCI NELL’AMBIENTE.

 

Con il passaggio a Unity 5 il sistema delle luci è cambiato, prima c’era la possibilità di applicare una sola opzione e quindi un solo colore alla luce ambientale. In sostanza si è passati da questo sistema:

 

 

..a questo:

 

 

Cosa comporta nel game? Sostanzialmente avremo una luce più naturale.

 

 

 

GLI ANIMALI ORA APPARIRANNO OVUNQUE

 

 

Mentre prima i players facevano fatica a trovare i diversi animali perché spawnavano solo nelle foreste, ora saranno ovunque e sarà più facile trovarli.

 

LIMITE SULLE COSTRUZIONI E OGGETTI

 

Il limite di 65’000 colliders è sparito grazie a questo upgrade a unity 5, questo è un grosso passo in avanti dato che stanno lavorando affinchè non ci sia più bisogno del wipe.

 

RIFLESSI

 

Con l’avvento di unity 5 si è aggiunta la possibilità di creare un sistema di riflessi a seconda dell’ora del giorno.
Nonostante sia ancora in via di sviluppo ecco un video a riguardo:

 

 

La questione dei riflessi non si sofferma solo nel far sembrare le cose più brillanti o metalliche, è una cosa più sofisticata.

 

 

PASSAGGIO ALL’ EDITOR 64BIT

 

Lo sviluppo è passato dal 32 bit al 64 bit. Questo semplifica di molto la vita dei dev in quanto non avranno più a che fare con dei problemi di memoria del gioco.

 

ZOLFO METALLO E STONE

 

 

Finalmente ora le pietre che troverete in giro dispenseranno a seconda della tipologia zolfo, metallo oppure stone, permettendo così ai player di craftare gli oggetti che ne richiedevano l’uso.

 

ANIMAZIONI DEL PLAYER

Goseey ha aggiunto la maggior parte delle animazioni del playermodel.

 

Ha fatto anche l’animazione di quando un player viene colpito, nonostante ancora non sia stata inserita in gioco

 

 

 

OTTIMIZZAZIONE

Questa settimana Garry ha impostato uno Stress Server con una piccola mappa, costringendo tutti i giocatori a costruire nella stessa zona.
Per fortuna il server ha retto, dimostrando le ultime migliorie apportate all’ottimizzazione.

Tuttavia risiedono ancora problemi riguardo lo spawn dei player, che può rivelarsi “rotto” o comunque terribilmente lento per via di un invio dati di tutti i corpi sleeper dei giocatori presenti.
Questo sembra per un difetto di Unity, nonostante le cose siano diventate leggermente più veloci con l’upgrade a Unity 5

 

TORCIA

Dan’s ha finito il modello della torcia e ora sta progettando il modello per sostenerla sui muri.

 

 

 

CARNE

Meg sta lavorando sui concept della carne.. l’obbiettivo è di fare in modo tale che ogni animale dia uno specifico pezzo di carne.. sarà quindi facilmente riconoscibile la carne di coniglio, cinghiale, orso, cervo e via dicendo..

 

 

TETTI E SCALE

 

Howie sta progettando i tetti per le case, cercando di non fare troppi pezzi diversi per agevolare poi il player a costruire senza impazzire.

 

 

 

 

Per quanto riguarda le scale è stato fatto un nuovo concept:

 

 

CONTENITORI

Paul ha disegnato dei possibili contenitori:

 

 

 

COSA FARANNO:

 

Con Unity 5 si sono verificati diversi bug che stanno cercando di risolvere, Sono consapevoli del fatto che questa settimana è stata spesa per lo più per questo passaggio, ma sicuramente ha favorito di gran lunga lo sviluppo del gioco. Non manca molto per avvicinarsi alla linea di base che si sono proposti.

L’intelligenza artificiale degli animali è il prossimo passo dato che ancora non attaccano/scappano.

Blueprints: Stanno pensando al sistema con cui i player otterrano le blueprints, le potranno ricercare attraverso i research kit oppure trovandoli nei loot. Esiste anche l’eventualità che sarà possibile scambiare i progetti attraverso lo Steam Marketplace. Inoltre esiste l’ipotesi che introducano un apprendimento legato all’account del giocatore, e non al server su cui si è presenti, rendendo le blueprints imparate disponibili ovunque al costo di aver un numero limitato di item apprendibili.

Per quanto riguarda le costruzioni, esse funzionano bene ci sono delle cose ancora da fare a riguardo come i tetti e il fatto di migliorare i muri già esistenti fortificandoli.

 

 

BASE ARTICOLO A CURA DI MATTEO SALGAROLLO CHE RINGRAZIAMO MOLTISSIMO!